Cilla per Haiti Onlus
Un aiuto concreto ai bambini haitiani
0331 44.60.00
info@vectorspa.it
.

Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.

Harvey B. Mackay

Il 12 gennaio 2010 la città di Port-au-Prince, ad Haiti, è stata rasa al suolo da un violentissimo sisma che ha provocato più di 200.000 morti e 300.000 feriti: moltissimi di questi hanno subito l’amputazione di uno o più arti, tra loro numerosi bambini.
L'aronese Cecilia Corneo, Cilla per gli amici, ha perso la vita a Port-au-Prince nel crollo dell'edificio dove lavorava come funzionaria della Missione delle Nazioni Unite (MINUSTAH).
Nel dicembre 2011 l'Organizzazione delle Nazioni Unite ha insignito Cecilia Corneo della "Dag Hammarskjold Medal" "Come autorevole riconoscimento del contributo che ha apportato al raggiungimento degli alti obiettivi che caratterizzano le Missioni organizzate dall'ONU".

L'Associazione "Cilla per Haiti ONLUS" nasce con la volont
à di ricordare Cecilia e portare ad esempio la sua vita dedicata all'aiuto dei più bisognosi. L'Associazione ha voluto continuare la sua opera ad Haiti assumendosi come impegno principale quello di dare, e rinnovare, una protesi ai piccoli haitiani rimasti mutilati.

In questi anni, con la collaborazione della Fondazione Francesca Rava che ad Haiti tra le altre cose gestisce il più grande Ospedale pediatrico dei Caraibi, sono state applicate centinaia di protesi a bambini rimasti mutilati; sono state costruite 22 casette in muratura a Citè Soleil, che è il quartiere più disastrato di Port-au-Prince e per il quale lavorava Cecilia quando era funzionaria delle Nazioni Unite ad Haiti; è stato costruito un Centro intitolato a Cilla nel quale si fa opera di riabilitazione per bambini con problemi ortopedici, neurologici e disabili.

Parallelamente “Cilla per Haiti” si impegna anche sul territorio aronese supportando varie attività locali come l’Oratorio, “Nondisolopane” che distribuisce circa 30 pasti giornalieri ai più bisognosi, la Pallavolo femminile e varie iniziative culturali quali concerti, rappresentazioni teatrali e mostre. Da tre anni è nata anche “Cilla e Caritas per i giovani” che si impegna ad aiutare ragazzi meritevoli e bisognosi nel pagare le tasse scolastiche, i libri, l’abbonamento ai mezzi di trasporto od altro.

Dimensioni schermo non ancora supportate
Per offrirti una migliore esperienza, questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo INFO OK